Progetto

Il progetto m|app, vincitore del bando Principi Attivi 2012 scaturisce dal riconoscimento di una tradizione di valorizzazione e recupero delle arti e dei mestieri tipici della cultura pugliese attiva sul territorio, e dalla volontà di mettere a sistema e raccogliere questi episodi che si sviluppano in maniera puntuale, definendo una vera e propria rete a scala regionale. Il riconoscimento dell’identità territoriale e la promozione delle tradizioni ‘che costituiscono risorsa da tramandare alle future generazioni’ rappresenta infatti uno dei principali indirizzi delle politiche della Regione Puglia, laddove la componente rurale e storico-culturale viene intesa come una delle declinazioni del ‘bene’ territorio al pari degli aspetti paesaggistici e ambientali e, in quanto tale, suscettibile di tutela.

Obiettivo materiale del progetto è pervenire alla realizzazione di una mappa delle attività tradizionali, declinata in chiave smart attraverso la costruzione di un dispositivo fruibile dagli abitanti quanto dai turisti, che concretizzi non solo una modalità avanzata di coinvolgimento ma un vero e proprio progetto di riconoscimento e monitoraggio delle tradizioni e delle iniziative in corso sul territorio. A partire dalla mappatura su una carta interattiva delle realtà già presenti ma non in contatto tra loro, e delle relative iniziative culturali riconducibili a volontà individuali o limitate nel tempo, il progetto avrà il ruolo di strutturare queste informazioni in una base di conoscenza condivisa, fruibile attraverso una piattaforma Web e applicazioni per smartphone e tablet che consenta di conoscere in tempo reale localizzazione, caratteristiche e ogni genere di informazione utile per partecipare e conoscere l’attività d’interesse.

Alla fase ‘online’ del progetto si accompagna una parte ‘offline’ didattico-pratica di divulgazione dell’attività, mediante l’attivazione di workshop, intervallati da incontri/dibattiti con personalità della scena pugliese, organizzate in partnership con le associazioni e le istituzioni già presenti sul territorio e cadenzate rispetto alla stagionalità delle attività, sintetizzando i quattro ambiti principali della vita dell’individuo: i mestieri, l’abitazione, il cibo e il tempo libero. Il progetto prevede inoltre l’attivazione di processi collettivi di coesione e cooperazione rivolti ad Istituti Scolastici e/o di assistenza sociale, per favorire la sperimentazione didattica e l’integrazione di minori, anziani, diversamente abili, attraverso attività laboratoriali organizzate sui temi delle tradizioni locali.

La mappa è disponibile a questo link.
Scarica la nostra app per dispositivi Android e iOS!